Spielwarenmesse: Press releases

Choose language

Spielwarenmesse® worldwide

 

Spielwarenmesse® press releases

ToyDesign 2020: concorso per giovani talenti del design alla Fiera del Giocattolo

  • Mostra dei progetti presentati alla Fiera del Giocattolo nel passaggio fra i padiglioni 3A/4A
  • hanno partecipato a questo concorso di design 26 studenti dell’Istituto Burg Giebichenstein di Halle e della sezione specializzata per il design di Dessau
  • un’americana, una tedesca ed un coreano vincono 2.250 Euro
  • consegna dei premi mercoledì 28 gennaio 2015 alle ore 11.30


Il concorso ToyDesign 2020 è concluso. 26 studenti hanno presentato le loro proposte per il concorso per giovani talenti del design. I tre vincitori vedono al primo posto la statunitense Angela Corrado, seguita dalla tedesca Lena Mühl e dal coreano Wanhyun Ko. Loro si suddividono il premio costituito da una somma totale di 2.250 Euro. La consegna del premio ha luogo mercoledì, 28 gennaio 2015 alle ore 11.30 alla Fiera del Giocattolo di Norimberga.  Contemporaneamente viene inaugurata la mostra nel passaggio fra i padiglioni 3A/4A. Fra il 28.01. e il 02.02.2015 qui vengono mostrati i prototipi dei vincitori e gli schizzi di tutti i partecipanti del concorso di design relativo a tutti i prodotti. A questa prima hanno partecipato 13 studenti dell’Istituto Burg Giebichenstein di Halle e studenti della sezione specializzata per il design dell’Università Anhalt di Dessau. Il gruppo specializzato per i giocattoli in legno del Deutscher Verband der Spielwarenindustrie e.V. (Associazione Tedesca dell’Industria dei Giocattoli e.V. - DVSI) ha dato il via e ha sostenuto questo concorso di design e materiali, organizzato dalla Fiera del Giocattolo per giovani talenti.

Il tema, con il quale si sono dovuti confrontare i giovani talenti del design, era il seguente: “Che aspetto potrebbero avere i giocattoli per bambini dagli 0 ai 3 anni nel 2020.” Ernst Kick, amministratore delegato della Fiera del Giocattolo eG ha spronato gli studenti a seguire nuovi percorsi: “Proprio gli studenti hanno la possibilità di sviluppare nuove tendenze nel design al di fuori dei sentieri battuti.” Anche Wolfgang Schühle, presidente del gruppo specializzato per i giocattoli in legno, concorda su questo: “Anche i produttori di giocattoli tradizionali devono pensare alle possibilità di produzione di domani. Questo significa tenere conto di materiali sostenibili e futuristici, ma anche delle idee di una giovane generazione.” I progetti sono state giudicati da una giuria formata da sette persone fra le quali Werner Aisslinger, proprietario degli Studios Aisslinger di Berlino e designer tedesco dell’anno 2014, cosí come Lars Quadejacob, per molti anni  redattore capo della rivista specializzata Design Report. Lutz Dietzold, direttore di Rat für Formgebung (Associazione tedesca del design) di Francoforte sul Meno e portavoce della giuria di ToyDesign 2020 Jury, riassume i progetti presentati: “I bambini e i genitori delle generazioni future possono rallegrarsi di una generazione creativa di designer. Abbiamo avuto il difficile compito di scegliere, fra i molti progetti di prim’ordine presentati, i migliori. Il tema dei giocattoli è molto interessante e si adatta in maniera straordinaria a giovani talenti del design. Abbinare la funzionalità e la forma ad un notevole aspetto ludico per bambini piccoli è infatti una sfida vera e propria dalla quale si può imparare molto.”

La giuria ha scelto, fra 26 partecipanti complessivi, tre vincitori. Angela Corrado è riuscita a vincere con il suo progetto „Imagine Fort“. La statunitense ha studiato durante il suo semestre all’estero nel dipartimento specializzato per il design dell’Universitá Anhalt di Dessau ed è – nel frattempo – ritornata negli USA all’Industrial Design department - Rochester Institute of Technology. Il secondo posto è andato al progetto “Musil” della studentessa Lena Mühl ed il terzo posto al sudcoreano Wanhyun Ko con il progetto „ZooMix“. Entrambi studiano all’Istituto Superiore per le Arti di Burg Giebichenstein dell‘Università di Halle.

La giuria era composta da: 

Werner Aisslinger, proprietario degli Studios Aisslinger di Berlin
Lutz Dietzhold, direttore di Rat für Formgebung di Francoforte
Ines Frömelt, designer capo della Habermaaß GmbH di Bad Rodach
Tom Heim, direttore della Pamper24 GmbH & Co. KG di Neustadt
Lars Quadejacob, per molti anni redattore capo della rivista specializzata “Design Report” di Leinenfelden-Echterdingen
Katharina Redmonds, manager del settore pubbliche relazioni della Lego GmbH di Monaco di Baviera
Ulrich Texter, redattore capo della rivista specializzata Planet Toys di Bad Iburg.

Il concorso è aperto agli espositori di ulteriori categorie di prodotti che  vogliano sostenere giovani talenti nel campo del design.

16.01.2015 – mn / km

Primo posto Imagine Fort disegnato da Angela Corrado (US) Settore specializzato di Dessau /Industrial Design department - Rochester Institute of Technology (US)
    Ammontare del premio: 1.000 Euro

Il progetto che ha vinto „Imagine Fort“ è il sogno di tutti i giovani costruttori di covi e amanti delle avventure. Nello stesso tempo il sistema a incastro si basa sulla fase psicologica dei bambini di voler costruire dei covi. Il semplice design e la scatola di costruzioni,  contenente stanghe di legno e pezzi di collegamento di plastica, ha entusiasmato la giuria. Angela Corrado ha abbinato la visione di una giocattolo che dura nel tempo con un dispendio minimo di materiale. Che si tratti di un castello, di una casa con il tetto ripido o piano oppure di una tenda triangolare, in un attimo una coperta fa della costruzione un angolo comodo dove coccolarsi o un covo per giocare. Semplice e geniale.

Secondo posto Musil disegnato da Lena Mühl (DE) Burg Giebichenstein
    Ammontare del premio: 750 Euro

Trottole e una miscela additiva di colori sono affascinanti. La trottola colorata “Musil“ fa di un gioco ad incastro , grazie alla trottola, un vero e proprio “evento” di colori. Della trottola fanno parte tre piccoli pannelli nei colori rosso, verde e blu che possono essere inseriti a piacere nella trottola. La parte meccanica delle trottola la porta a ruotare con la conseguenza che i pannelli colorati provocano inaspettati miscugli di colori e inaspettati disegni. Anna Mühl ha convinto la giuria con il suo giocattolo dalla forma elegante, un misto del giocattolo classico originario e di fenomeni fisici relativi ai colori. Un invito a comporre con i colori.

Terzo posto ZooMix disegnato da Wanhyun Ko (KR) Burg Giebichenstein
    Ammontare del premio: 500 Euro

 „ZooMix“ si è imposto al terzo posto quale sistema di figure di legno. Dai tre modelli di base scimmia, pecora e elefante i bambini possono creare i propri fantasiosi animali.  Parti del corpo come le braccia, le gambe e la testa vengono,  a tal scopo, collegati alla sagoma di base.  Un nastro di gomma viene tirato e applicato, grazie ad una fessura, alla sagoma di base. Alla giuria è piaciuta la libertà delle forme basilari che permettono di creare figure fantasiose. Nello stesso tempo Wanhyun Ko ha sviluppato per Zoomix un nuovo mecccanismo di collegamento che sviluppa le capacità motorie dei bambini.

 Spielwarenmesse®
La Spielwarenmesse eG, fornitrice di servizi, organizza la fiera più importante a livello mondiale per i giocattoli, gli hobby e il tempo libero. La Fiera Specializzata costituisce una piattaforma completa per le comunicazioni e le ordinazioni per 2.700 aziende nazionali ed internazionali. La presentazione delle novità e la visione d’insieme sul settore costituiscono per più di 75.000 acquirenti e commercianti specializzati, provenienti da più di 120 nazioni, un pacchetto di informazioni per l’orientamento annuale nel mercato. Dal 2013 la definizione Spielwarenmesse® è protetta in Germania quale marchio.
Periodo della fiera Spielwarenmesse® da mercoledì a lunedì, 28.01.- 02.02.2015




 

Newsletter

Stay informed with trends and developments of the toy market. Register for one of our newsletter.